Papa a Santa Marta: il cristiano prega per il suo nemico e lo ama

Papa a Santa Marta: il cristiano prega per il suo nemico e lo ama

"Amate i vostri nemici e pregate per i vostri persecutori": è il "mistero" a cui i cristiani devono conformarsi per essere perfetti come il Padre. Così Papa Francesco nell'omelia centrata sull'odierno Vangelo di Matteo

Il perdono, la preghiera, l'amore per chi ci "vuole distruggere", per il nostro nemico: solo la Parola di Gesù può tanto. Papa Francesco rileggendo il capitolo quinto, versetto 43, dell'odierno Vangelo di Matteo ammette la difficoltà umana di seguire il modello del nostro Padre celeste che ha un amore "universale", quindi rilancia la sfida del cristiano, cioè chiedere al Signore la "grazia" di sapere "benedire i nostri nemici" e di impegnarsi ad amarli.

Congregazione Suore Francescane dei Sacri Cuori

Piazza S. Francesco, 4,
81043 Capua (CE)
0823 961063
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.